A Sticciano raccolti 2600 euro per i compaesani in difficoltà

Ammonta a 2600 euro la cifra raccolta dalle associazioni di Sticciano con la cena sociale di sabato scorso per l’iniziativa “Fondo di solidarietà”.  Il progetto, sostenuto da Coeso Società della salute e dal Comune di Roccastrada, vede la collaborazione delle associazioni del territorio (la Pro loco, il Centro sociale Sticciano, la sezione locale dell’Avis, gli Usi civici di Sticciano e le associazioni dei cacciatori) per raccogliere una cifra da destinare ai cittadini più bisognosi attraverso il servizio sociale professionale della Società della Salute grossetana.

Read more ...

La figura dell'assistente sociale al convegno biennale "Le storie siamo noi"

Arriva la IV edizione del convegno biennale ”Le storie siamo noi”, la prima iniziativa scientifica e divulgativa italiana dedicata interamente al rapporto tra scienze della narrazione e orientamento. Una due giorni di lezioni, cantieri di pratiche e incontri, in cui esperti di varie discipline e operatori della formazione e dell’orientamento si incontrano per fare il punto sui recenti sviluppi teorici e applicativi dell’approccio narrativo.

 

Read more ...

Coeso e Comune di Grosseto insieme per contrastare le povertà

Povertà estreme, nuove povertà, contrasto alla povertà. Sono alcune delle voci inserite nel quadro degli interventi sociali promossi dall'amministrazione comunale insieme alla Società della Salute e in stretta collaborazione con il mondo del volontariato.

Read more ...

Con "Diplomarsi on line" 8 nuovi operatori della gestione aziendale

Hanno superato l'esame di stato con una media di 75 centesimi, gli otto allievi del progetto "Diplomarsi on line a Roccastrada", promosso a Coeso Società della Salute dell’Area grossetana dal Comune di Roccastrada insieme all’Istituto superiore polo “Luciano Bianciardi” e all’Amministrazione provinciale, con la collaborazione dell’Istituto comprensivo di Roccastrada, per l’anno accademico 2012/2013.

Read more ...

Prolungato fino a giugno 2014 il progetto "La carta del pane"

L''iniziativa de “La carta del pane” è un successo e va avanti fino al giugno 2014. Si tratta del progetto promosso lo scorso anno per dare sostegno alle famiglie e ai cittadini che si trovano in una grave situazione di disagio economico e che possono, aderendo al progetto, ritirare cibo fresco e sano direttamente negli esercizi commerciali dopo l'orario di chiusura.

Read more ...

Alte temperature: ecco come difendersi

Con l’arrivo dell’estate e l’aumento delle temperature, aumentano anche i rischi e i bisogni per le persone anziane. Per questo, la Asl 9 di Grosseto, le Società della Salute (Colline metallifere, Coeso-Area grossetana, Amiata grossetana) e la Zona-Distretto Colline dell’Albegna, hanno attivato un programma per l’assistenza agli ultra75enni che vivono soli, con altri familiari anziani o disabili e che, in particolari situazioni climatiche, possono avere bisogno di aiuto.

Read more ...

Trasporto pubblico locale: alla biblioteca di Scansano si può stampare il tagliando ISEE-TPL

La biblioteca di Scansano aderisce al servizio di stampa del tagliando ISEE-TPL. La Giunta regionale toscana (con DGR 218/2013), infatti, ha disposto nuove modalità di accesso  alla tariffa agevolata per i servizi regionali di trasporto pubblico locale sulla base del valore ISEE (abbonamenti agevolati idonei solo se accompagnati da valido “tagliando ISEE TPL” che attesta la fascia ISEE di appartenenza), a partire dagli abbonamenti con validità dal mese di giugno 2013.

Read more ...

In estate e con le calde temperature ecco i consigli da seguire

Con le alte temperature aumentano i rischi per le persone anziane. Per questo è importante seguire una serie di accorgimenti per non correre rischi. E' importante, ad esempio, bere molta acqua, consumare pasti leggeri a base di frutta e verdura, evitare bevande alcoliche e caffè, indossare indumenti non aderenti, rinfrescare l’ambiente con ventilatori o condizionatori.

Read more ...

Estate 2013: i servizi per bambini, ragazzi e le loro famiglie

Offrire un aiuto alle famiglie che lavorano e proporre ai bambini e ai ragazzi dell’Area grossetana attività divertenti ed educative: sono questi gli obiettivi dei servizi per minori che Coeso Società della Salute organizza, in collaborazione con i Comuni dell’Area grossetana, per l’estate. Molteplici possibilità, diversificate per fascia di età e comune di residenza.

Read more ...

Nel 2012 oltre 9mila utenti si sono rivolti a Coeso SdS. I numeri dell'attività

Sono oltre 9mila i cittadini che nel corso del 2012 si sono rivolti a Coeso Società della salute.  Un numero importante, che supera di circa il 12 per cento gli accessi registrati nel 2010. Si tratta di cittadini che, presentandosi spontaneamente agli sportelli dislocati nei sei comuni dell’Area o aderendo a iniziative specifiche, hanno avuto accesso al sistema integrato di servizi e prestazioni sociali, socio sanitarie e socio assistenziali. Servizi forniti direttamente dalla Società della salute o, nella maggior parte dei casi, in forma integrata con l’Azienda sanitaria, i Comuni consorziati e il mondo del volontariato.

Read more ...

Studenti e anziani insieme per Cavallonatura

Studenti e anziani all’opera per raccogliere fondi da destinare al maneggio Cavallonatura di Marina di Grosseto. E’ l’obiettivo del progetto “Diamoci una mano”, promosso dalla Cooperativa Uscita di Sicurezza, dalla Fondazione “Chelli” e dalla Casa di riposo “Ferrucci” di Grosseto, e che coinvolge gli alunni che frequentano la scuola media “Madonna delle Grazie” e gli ospiti della struttura per anziani di Coeso Società della salute.

Read more ...

Il sindaco Bonifazi dai ragazzi de "Il Girasole"

Questa mattina il sindaco di Grosseto, Emilio Bonifazi, presidente della Società della Salute grossetana, ha fatto visita ai ragazzi del Centro diurno per disabili "Il Girasole", di viale Sonnino, insieme al direttore Fabrizio Boldrini.

Read more ...

500 euro dall'associazione ABAPP per la Casa Albergo

500 euro per gli anziani che vivono alla Casa Albergo di Castiglione della Pescaia. Li ha raccolti e donati l’associazione A.B.A.PP. (acronimo che indica i nomi dei quattro fondatori Attilio, Bruno, Alfio e Pier Paolo) per l’acquisto di prodotti farmaceutici per le 10 persone anziane autosufficienti che vivono nella residenza gestita da Coeso Società della Salute per conto dell’Amministrazione comunale.

Read more ...