Il cortometraggio grossetano finalista al concorso del Consiglio italiano per i rifugiati

Si sono conosciuti durante i durante i dodici mesi di servizio civile presso lo sportello Info immigrati del Coeso e si sono confrontati sulle loro esperienze di vita e sulle loro competenze. Hanno poi incontrato un regista e deciso di mettere insieme le loro energie per il concorso "Fammi vedere", indetto dal Consiglio italiano per i rifugiati (CIR) e adesso il loro cortometraggio e tra i cinque finalisti che saranno valutati e premiati lunedì 28 novembre a Roma.

 Loro sono Chiara Carmignani, Valiantsina Kautunova, Abdoulie Jallow, i volontari, Camilla Nucci e Elisa dell'Oglio, operatrici dello sportello Info immigrati e il regista Luigi Zannetti e il loro corto si chiama "The smiling coast" e a partire dall'esperienza di Abodulie, richiedente asilo che vive nel grossetano. 

La scelta del vincitore avverrà il 28 novembre alle ore 20.15 nel corso di una serata organizzata dal CIR presso il Circolo della Corte dei Conti a Roma.

La giuria, che dovrà scegliere il vincitore tra i cinque finalisti, è composta da Laura Delli Colli (presidente), Rachid Benajd, Carlo Brancaleoni, Ninni Bruschetta, Valerio Cataldi, Teresa Cavina, Adriano Coni, Pino Corrias, Silvia Costa, Enzo D'Alò, Gian Mario Gillio, Monica Guerritore, Giancarlo Loffarelli, Hermes Mangialardo, Mimma Nocelli, Mario Morcone, Marco Pontecorvo, Pasquale Scimeca, Ivan Silvestrini, Walter Veltroni.

La serata sarà presentata da Pino Insegno e prevede interventi di Federico Perotta, Francesca Reggiani e Ninni Bruschetta. Testimonial della serata sarà Monica Guerritore.

Nella foto Abodulie, Valiantsina e Chiara, alla consegna degli attestati per la conclusione del progetto di servizio civile, con Cristina Totti, referente del servizio Info Immigrati e Massimiliano Marcucci, responsabile dei servizi socio educativi del Coeso Sds, e Luca Terrosi, presidente della cooperativa Uscita di Sicurezza partner del progetto "IVA - Immigrazione valore aggiunto". 

servizio civile IVA
I volontari del servizio civile