Prosegue il progetto "La carta del pane"

  • Stampa

Prosegue il progetto “La carta del pane” promosso dal Comune di Grosseto e da Coeso Società della Salute con il contributo dei negozianti.

L'iniziativa, mirata a dare sostegno a chi si trova in una grave situazione di disagio economico, prevede che famiglie e cittadini appartenenti a fasce socialmente deboli possano ritirare cibo fresco e sano direttamente negli esercizi commerciali, che hanno aderito, per poterli consumare nelle proprie abitazioni.
Il progetto ha preso il via lo scorso ottobre. Terminata la fase sperimentale, visto il successo dell'iniziativa, il Comune in accordo con gli altri soggetti promotori e grazie anche alla disponibilità dei commercianti, ha deciso di prorogare il progetto fino alla fine di giugno.
In totale sono sono 16 i nuclei familiari individuati dal servizio sociale del Coeso; a ciascun di loro verrà consegnata una scheda personale mensile, vidimata dall'Ente e sulla quale il negoziante dovrà apporre il timbro relativo alla data di consegna degli alimenti. I nuclei familiari non potranno rivolgersi a più di un esercizio pubblico al giorno.
A oggi sono nove gli esercizi pubblici che partecipano alla “Carta del pane” (la pizzeria da Katia, il ristorante da Edoardo, i bar Kelly, Hollywood , il Fornino, Les Amis, la pizzeria da Marcello e il forno di via dei Mille); per aderire al progetto e per avere informazioni più dettagliate ci si può rivolgere all'ufficio Politiche sociali del Comune.

 

 

Visita il sito del Comune di Grosseto