"Programmiamo Insieme la Salute", mercoledì il primo appuntamento

Saranno oltre 300 le persone coinvolte nel progetto di partecipazione"PIS - Programmiamo Insieme la Salute", promosso da Coeso Società della Salute e presentato lunedì 14 maggio nella Sala cosiliare del Comune di Grosseto.

"PIS - Programmiamo Insieme la Salute" è e finanziato dall’Autorità di partecipazione delle Regione Toscana, per  rendere partecipi i cittadini nelle decisioni che riguardano il loro benessere. Il progetto, come suggerisce già il titolo che gioca con l’acronimo PIS che nella legislazione regionale sta per Piano Integrato di Salute, è volto al coinvolgimento degli abitanti dell’Area grossetana nei lavori per la stesura del documento che detterà le linee da seguire nei prossimi anni in ambito di politiche sociali, sanitarie e pubbliche più in generale.


E’ dimostrato, infatti, che lo stato di salute della popolazione dipende solo in minima parte dai fattori genetici e dalla presenza di servizi sanitari e sociali (che incidono, rispettivamente ,per un 5 per cento e per un 20 – 25 per cento): la restante parte (circa il 70 per cento) è influenzata da comportamenti individuali, stili di vita e dalle politiche pubbliche (urbanistiche, ambientali, economiche, ecc.).

Da qui l’importanza di coinvolgere i cittadini, rendendoli informati e consapevoli delle condizioni di salute specifiche delle persone che vivono nella stesso area e, al contempo, raccogliere le loro opinioni e idee. Dal confronto e dalla discussione, infatti, possono emergere proposte innovative, utili soprattutto in momento di scarsità di risorse economiche che rende necessario il ripensamento del sistema di welfare.

Con il progetto “PIS – Programmiamo Insieme la Salute” un gruppo di persone estratte a campione sarà invitato a partecipare a incontri in cui, con l’aiuto di facilitatori esperti, si discuterà di temi come cosa fare per spendere meglio le risorse disponibili, migliorare gli stili di vita della popolazione, garantire pari diritti a tutti e includere le categorie più deboli.conferenza stampa di presentazione
Le proposte e i progetti migliori emersi dai dibattiti saranno inseriti nella programmazione della Società della Salute.

GLI INCONTRI CON I CITTADINI
Il primo appuntamento è in programma a Grosseto, mercoledì 16 maggio, alle 16 e 45 alla Fondazione “Il Sole” in viale Uranio 40. I cittadini sorteggiati hanno ricevuto nei giorni scorsi una lettera di invito e una telefonata da parte degli operatori di Coeso SdS per raccogliere la loro adesione.
Dopo l’appuntamento di Grosseto, sono previsti incontri a Castiglione della Pescaia (mercoledì 23 maggio nella sala consiliare in piazza Garibaldi), Scansano (venerdì 25 maggio, nella Sala consiliare del Comune, in via XX settembre 34), Civitella Marittima per il comune di Civitella Paganico (venerdì 8 giugno, nella saletta del Comune in via I° maggio) e a Ribolla per il comune di Roccastrada (venerdì  15 giugno, al centro civico “Porta del Parco” in piazza della Libertà 3).
I cittadini di Campagnatico, invece, saranno coinvolti dopo le elezioni amministrative, così come previsto dall'Autorità regionale di partecipazione.
Un incontro finale, in programma per la metà di settembre, servirà a presentare i progetti ideati che saranno votati proprio dai cittadini coinvolti e inseriti nella programmazione dei prossimi anni.

ALTRI MODI PER PARTECIPARE

Anche chi non è stato estratto tra le persone invitate agli incontri, può comunque partecipare. Sul sito internet www.pisgrosseto2012.com sarà possibile leggere, commentare e valutare le proposte o rispondere al questionario online.